Ti potrebbe interessare

Tipi di addolcitori d'acqua

Il termine "acqua dura" si riferisce all'acqua freatica che contiene alti livelli di minerali come il magnesio o il calcio. Gli addolcitori d'acqua sono dispositivi progettati per ridurre la quantità o gli effetti dei minerali nel sistema idrico della vostra casa. Questa guida esamina i diversi tipi di addolcitori d'acqua e come possono proteggere il vostro impianto idraulico e migliorare la vostra fornitura d'acqua.

Cos'è la durezza dell'acqua

Mentre l'acqua piovana è "morbida" quando cade dal cielo, quando scorre nelle falde acquifere può assorbire minerali come calcio, magnesio e metalli in tracce. Sebbene sia sicura da bere, l'acqua dura può inibire l'efficacia dei saponi e dei detergenti, il che può provocare anelli nella vasca da bagno, macchie su bicchieri e piatti, lavaggio meno efficace dei vestiti e risciacquo meno efficace di saponi e shampoo.

Inoltre, i depositi di acqua dura possono lasciare depositi di calcare e di minerali nelle caffettiere, nei tubi di alimentazione dell'acqua, nelle piastrelle di ceramica e negli scaldabagni. Questo può ridurre il flusso dell'acqua, accorciare la durata di uno scaldabagno e causare danni a lungo termine alle tubature e agli impianti.

Si può usare un kit di test dell'acqua per determinare il livello di durezza dell'acqua. Un livello di 1 grano per gallone (gpg) o superiore indica tecnicamente una certa durezza dell'acqua, ma 7 gpg indica spesso che un addolcitore d'acqua potrebbe essere necessario a casa vostra.

Di quale dimensione dell'addolcitore d'acqua ho bisogno

Un modo rapido per determinare il miglior addolcitore d'acqua per la vostra casa è quello di calcolare il numero medio di galloni che la vostra famiglia usa in un giorno. Potete determinare questo numero moltiplicando il numero di persone nella vostra famiglia per il numero medio di galloni usati al giorno (di solito circa 75.) Poi moltiplicate questo numero per il livello di durezza in gpg che avete trovato quando avete testato la vostra acqua.

Per esempio, se hai quattro persone nella tua famiglia che usano una media di 75 galloni al giorno, e il tuo test dell'acqua mostra che il tuo livello di durezza dell'acqua è di 7 gpg, la tua matematica sarebbe così: 4 x 75 x 7 = 2.100. Cercate addolcitori d'acqua che possano trattare almeno 2.100 gpg al giorno.

Come funzionano gli addolcitori d'acqua

Gli addolcitori funzionano filtrando l'acqua dura attraverso un serbatoio minerale. Il serbatoio contiene un letto di perline di plastica o di resina che hanno una carica elettrica negativa. La carica negativa della resina dell'addolcitore attira la carica positiva delle particelle "dure" come il calcio e il magnesio, lasciandole sulle perle e rimuovendole dall'acqua.

Nel corso del tempo, l'addolcitore dell'acqua esegue un ciclo di rigenerazione per eliminare le particelle di durezza dalle sfere. La valvola di controllo dell'unità invia una miscela di sale e acqua dal serbatoio della salamoia nel letto di resina. Il sale attira i minerali dalle perle, e i detriti in eccesso vengono scaricati dal sistema e giù per lo scarico.

I cicli di rigenerazione avvengono almeno una volta alla settimana, ma spesso di più. La frequenza dei cicli di rigenerazione dipende da numerosi fattori, tra cui il grado di durezza dell'acqua e la quantità di acqua utilizzata. Più dura è l'acqua e più acqua si usa, più frequenti saranno i cicli di rigenerazione. I cicli di rigenerazione utilizzano in media circa 50 galloni d'acqua, ma questo dipende dal sistema di addolcimento dell'acqua. A meno che non abbiate un addolcitore d'acqua a doppio serbatoio, l'attrezzatura non può essere usata durante il ciclo di rigenerazione.

I grani di resina non hanno bisogno di essere sostituiti. Tuttavia, per mantenere l'efficacia dell'addolcimento dell'acqua, riempire periodicamente il serbatoio della salamoia con il sale dell'addolcitore. La frequenza con cui è necessario sostituire il sale dipende dalle dimensioni del serbatoio del sale del sistema di addolcimento dell'acqua e dalla frequenza dei cicli di rigenerazione.

Addolcitori per acqua a scambio ionico

Tra i vari tipi di sistemi di addolcimento dell'acqua, i più comuni sono gli addolcitori a scambio ionico, gli addolcitori a doppio serbatoio e gli addolcitori senza sale.

Gli addolcitori d'acqua a scambio ionico usano il metodo descritto sopra per scambiare ioni, o particelle elettricamente cariche, in una fornitura d'acqua. Di solito sostituiscono gli ioni di sodio per gli ioni di magnesio, calcio, ferro e altri minerali duri.

Gli addolcitori d'acqua a scambio ionico richiedono ricariche periodiche di sale per addolcitori. Mentre questi tipi di addolcitori aggiungono minime quantità di sodio all'acqua potabile, potrebbero non essere ideali per le persone che cercano di ridurre il sodio nella loro dieta.

Addolcitori d'acqua a doppio serbatoio

Gli addolcitori d'acqua a doppio serbatoio sono modelli a scambio ionico che contengono due serbatoi di resina in modo che un serbatoio sia sempre disponibile per l'uso mentre l'altro è nel ciclo di rigenerazione, garantendo che una famiglia possa accedere all'acqua dolce in qualsiasi momento del giorno o della notte.

Questa opzione tende ad essere più costosa, ma può fare appello alle grandi famiglie, alle case con un uso elevato dell'acqua o a quelle con orari irregolari che sarebbero disturbate da un ciclo di rigenerazione notturna. Tendono ad occupare più spazio degli addolcitori d'acqua a serbatoio singolo. Gli addolcitori d'acqua senza sale hanno anche modelli a doppio serbatoio.

Addolcitori d'acqua senza sale

Gli addolcitori d'acqua senza sale usano un sostituto del sale di cloruro di potassio invece del sodio. Gli addolcitori non riducono i minerali duri presenti nell'acqua, ma impediscono che si accumulino nelle tubature e negli elettrodomestici. Il potassio è considerato più ecologico, ma è anche più costoso del sodio. Le persone preoccupate per la loro assunzione di sodio possono preferire questi tipi di addolcitori.

Inoltre, i condizionatori d'acqua, i sistemi a osmosi inversa e gli addolcitori d'acqua magnetici sono spesso raggruppati con questi sistemi, ma usano metodi di filtrazione diversi e non sono considerati veri addolcitori d'acqua, anche se nessuno di loro usa il sale.

Caratteristiche dell'addolcitore d'acqua e installazione

Oltre ai design a doppio serbatoio, gli addolcitori d'acqua possono includere caratteristiche speciali.

  • I controlli del timer possono ricaricare la macchina ad un'ora stabilita del giorno, ma tendono ad essere più efficaci se si usa costantemente la stessa quantità di acqua ogni giorno.
  • I controlli di rigenerazione avviati dalla domanda (DIR) rilevano quando la resina deve essere ricaricata, il che può usare il sale e l'acqua di rigenerazione in modo più efficiente e ridurre i rifiuti.
  • I proprietari di casa possono installare un addolcitore d'acqua seguendo le istruzioni del manuale del proprietario, ma può essere più facile consultare un professionista quando si installa un sistema per tutta la casa.
  • I professionisti del servizio di installazione dell'addolcitore d'acqua per tutta la casa di The Home Depot sono locali, autorizzati, assicurati e sono stati sottoposti a un accurato processo di controllo dei precedenti. Per saperne di più sui servizi di installazione del sistema di trattamento dell'acqua di The Home Depot, che includono una consulenza gratuita a domicilio.

Gli addolcitori d'acqua a base di sale sono limitati in alcune comunità, quindi controllate i codici della vostra zona prima di installarne uno. Attraverso la rimozione o i minerali duri dell'acqua, l'acqua addolcita è generalmente più facile per il vostro impianto idraulico e rende i detergenti e altri saponi più efficaci. Il giusto tipo di installazione di un addolcitore d'acqua può fare la differenza nel modo in cui le cose scorrono più facilmente in casa.

© 2021 medalroutes.org